PUOI DIMAGRIRE: I TRUCCHI PER STABILIRE UN OBIETTIVO EFFICACE!

Sai bene che porsi degli obiettivi irrealistici ad inizio dieta porta ben presto alla delusione, alla frustrazione e al conseguente abbandono della dieta stessa e di tutti i tuoi buoni propositi! E’ NECESSARIO perciò, prima di iniziare qualunque dieta imparare a porsi degli obiettivi realistici ed efficaci!

 

Ecco per te alcuni trucchetti davvero unici per poterlo fare!

 1)Stabilisci il punto d’arrivo finale, ovvero il tuo peso forma, basandoti sulle tabelle nazionali che fanno conto della tua età! E’ inutile voler pesare come quando avevi 16 anni!

 2)All’inizio non darti nessun tipo di tempo per raggiungere l’obiettivo finale. Devi solo dire a te stessa che “sarà solo questione di tempo ma raggiungerò quel peso!”. Questo perché non sei in grado, all’inizio di stabilire un tempo realistico e rischi di farti ingannare dai tuoi desideri che vorrebbero farti perdere 30 kili in due mesi…e poi rimanere delusa.

3)Misura la tua “velocità di dimagrimento personale”: questa è una regola FONDAMENTALE che fa davvero la differenza tra chi riesce a dimagrire e chi molla durante la strada. Per farlo è sufficiente vedere quanti chili perdi nel primo mese di dieta (seguita senza eccezioni)e attività fisica costante. Questa cifra sarà la tua velocità mensile di riferimento, ovvero sai che se ti attieni alla dieta e a una determinata attività fisica potrai ragionevolmente aspettarti di perdere più o meno quei chili. Questo vale, soprattutto in una prima fase della dieta e se i chili da perdere sono tanti. Sai, infatti, che in un secondo momento la tua velocità potrà rallentare ma se tu stai continuando a fare tutto per bene saprai che è semplicemente un rallentamento naturale e previsto e questo non ti farà scoraggiare!

 Ti faccio un esempio per renderti tutto più chiaro: mettiamo che Chiara (nome di fantasia) voglia mettersi a dieta da domani..ok?che dovrà fare?

1) Pesarsi per sapere il suo punto di partenza, mettiamo 75 kg e calcolare il suo peso forma secondo il bmi e le tabelle nazionali, e visto che lei è alta 1.65 e ha 40 anni dovrà arrivare intorno ai 57 kg.

 2) Scegliere dieta e attività fisica e seguirle in modo costante per un mese e poi ripesarsi.

3) Chiara vede che in un mese ha perso 4 kg, sa che , almeno nella parte iniziale della dieta potrà ragionevolmente aspettarsi di perdere tra i 3 e 4 kg al mese, se segue tutto in modo costante.

4) Prima di fare questo esercizio lei avrebbe desiderato perdere almeno 6/8 kg e si sarebbe scoraggiata vedendo che ciò non accadeva, avrebbe pensato di non essere in grado, che tanto era tutto inutile e avrebbe mollato la presa!Sapendo, invece, qual è la velocità naturale del suo corpo questo meccanismo di “attesa delusa” non scatta, prevenendo la frustrazione e lo scoraggiamento!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *