PUOI DIMAGRIRE SE FAI POCHI CAMBIAMENTI, UNO ALLA VOLTA!

Beh, chi ci segue da un po’ sa benissimo che noi di PuoiDimagrire.com siamo strenui sostenitori della filosofia del “BUON ATTEGGIAMENTO”, ovvero dello spirito di serenità che deve permeare lo stato d’animo di chi, come te, ha deciso di ricominciare a volersi bene e dedicare a se stessa un progetto di salute, benessere e dimagrimento.

E siamo strenui sostenitori del fatto che un progetto del genere si porta a termine SOLO facendo un passo alla volta, un cambiamento alla volta e godendo dei benefici che di volta in volta ti portano questi cambiamenti.

Ebbene, dai un’occhiata a questo articolo, che abbiamo trovato non solo molto interessante e stimolante, ma decisamente in linea con la nostra “filosofia del dimagrire”:

Dimagrire è facile… se non ti stravolgi la vita!… è semplice se non ci si impone rigidi diktat

Sì, la miglior dieta è quella che segui senza accorgertene. È l’unica dieta che non è destinata a fallire, che non ti dà risultati eclatanti in un solo mese – quelli che si perdono poi in soli quindici giorni non appena “molli”- ma che lavora nel tempo assicurandoti il pieno successo. E allora prima di iniziare questo percorso dimagrante insieme a noi, è importante sapere che…

È più semplice cambiare l’ambiente che ci circonda che non noi stessi: ad esempio cucinare meno cibo per ogni pasto, cambiare stoviglie, spegnere la televisione mentre si mangia, non portare il piatto di servizio in tavola ma alzarsi ogni volta per andare a prendersi altro cibo, non tenere a portata di mano patatine e altri snack è molto più semplice che non sforzarsi a seguire diete rigidamente impostate. (…)

Il concetto base di due ricerche presentate da Brian Wansink al congresso Experimental Biology 2010 di Anaheim, in California, è semplice e molto logico: lontano dagli occhi, lontano dallo stomaco. In altre parole, se davvero si vuole che una dieta abbia buone probabilità di riuscita, bisogna ricorrere a piccoli stratagemmi “ambientali”, modificando un po’ la cucina in modo da ridurre la probabilità di mangiare cibi poco salutari o porzioni troppo abbondanti. Il ricercatore, che dirige il Food and Brand Lab della Cornell University, sostiene da anni che per stare a dieta sia più semplice e soprattutto efficace cambiare l’organizzazione della cucina, il modo in cui serviamo i cibi e li conserviamo in dispensa piuttosto che tentare disperatamente di rispettare i diktat di diete ferree (…)

(Da www.riza.it/alimentazione )

Perchè dunque continui a rendere duro e pieno di sofferenza il cammino verso la salute e il dimagrimento??? Anche perchè, a quanto pare, ciò produce un solo ed unico risultato: che ti fermi prima del tempo (chi è che vuole vivere soffrendo?) e non raggiungi l’obiettivo!

Prova a divertirti e a inventare i tuoi stratagemmi per stare a dieta senza dieta…e se proprio da sola non riesci puoi sempre chiedere l’aiuto dei nostri esperti!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *