Perchè ingrassi?

Uno dei motivi, forse quello principale è il fatto di mangiare fuori misura, mangiare troppo.

Per quanto non sia l’unico motivo, sicuramente il modo in cui mangi contribuisce moltissimo a rimanere in forma o, al contrario ad appesantire il tuo corpo.

E allora, dirai tu, devo partire in quarta con la solita dieta ipocalorica a base di insalatine????

ASSOLUTAMENTE NO!

 

Per dimagrire non c’è bisogno di smettere di mangiare  nè tantomeno di seguire una dieta superrestrittiva, per DIMAGRIRE DAVVERO c’è un segreto che ti permetterà di ritrovare il tuo peso forma senza sacrifici: scopri perchè mangi.

 

Anche se ancora non lo sai ma nella tua vita mangi principalmente per tre motivi:

 

1)Bisogno fisiologico: è il bisogno dell’organismo di “fare benzina”, ovvero di avere ciò che gli è necessario per poter funzionare bene. Per attirare la tua attenzione e farti capire che sta “rimanendo a rosso” il corpo manda i segnali della fame (rumori nella pancia, senso di vuoto, giramenti di testa…ecc..). Seguire questi segnali porta a mangiare solamente il giusto, ciò che serve per “riempire il serbatorio” senza esagerare.

 

2)Desiderio fisico: è quello che segue i sensi, in particolar modo la vista e l’olfatto. Vedi un cibo in una vetrina, senti un particolare odore per strada e ti viene subito voglia di mangiarlo!In questo caso non è il corpo che manda segnali di fame, puoi essere affamata ma anche non esserlo, sono i sensi a guidarti e, seguendo questi segnali è possibile mangiare più del normale anche se, se si tratta DAVVERO di fame fisica, bastano anche pochi bocconi per soddisfare il gusto,  hai la sensazione di pienezza ma non  sfoci nelle abbuffate. L’esempio più tipico è quello delle “voglie” che prendono magari per strada anche se si è già mangiato, solo per aver visto qualcuno passare magari con un gelato o con un pezzo di pizza…ecc…..

 

3)Desiderio emotivo: questo tipo di desiderio porta a mangiare per attutire le proprie emozioni negative, anche in modo inconsapevole. Un’occasione di rabbia, stress, nervosismo, tristezza, malinconia, frustrazione, ansia possono portarti a desiderare il cibo non per il suo sapore, odore o presentazione visiva, nè per vera fame, bensì per RIEMPIRE un vuoto. Chi fa questa esperienza, infatti, ha la sensazione di non riuscire a smettere di mangiare e che il proprio stomaco non si riempia.

In questi casi parliamo di vere e proprie abbuffate in cui la persona affranta trova una momentanea consolazione e sicurezza.

 

Ora…diciamo subito che TUTTI, magri o non magri, mangiamo per tutti e tre questi motivi, per cui l’obiettivo non è arrivare a mangiare solo per bisogno fisiologico.

La meta ideale e possibile è composta di due fasi:

1)Diventa cosciente del perchè mangi durante la tua giornata tipo..quante volte mangi per bisogno fisiologico?quante per desiderio fisico e quante per desiderio emotivo?

2)Una volta che ne hai la consapevolezza (magari segnandoti il motivo per cui mangi ogni volta che mangi per circa una settimana) allora l’obiettivo diventa raggiungere un equilibrio che si accosti il più possibile a queste proporzioni :nell’arco di una settimana sarebbe utile e sano mangiare il 65% delle volte per bisogno fisiologico, il 25% per desiderio fisico e il 10% massimo per desiderio emotivo.

 

Ora tocca a te..fai il primo passo e SCOPRI perchè mangi e poi CONTATTACI perchè noi di www.puoidimagrire.com siamo a disposizione per darti ulteriori spiegazioni, esaminare con te la tua situazione di partenza e aiutarti a rimuovere TUTTI gli ostacoli che fino ad ora non ti hanno permesso di dimagrire una volta per tutte! Ti aspettiamo!



Author:
Time:
Wednesday, October 21st, 2009 at 8:08 am
Category:
cibo ed emozioni, dieta, dimagrire
Comments:
You can leave a response, or trackback from your own site.
RSS:
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.
Navigation:

Leave a Reply