Quante volte ti sei detta: “ma sì! Tiriamoci su con un bel dolcetto!” oppure “ Uff mi sto annoiando…vado a mangiare qualcosa”, o ancora “Oggi sono proprio depressa: mi ci vuole un bel piatto di…”

 Insomma, fai di tutto per ingannare la noia, evitare la tristezza, soffocare la malinconia…e il 90% delle volte lo fai….MANGIANDO!

 Ti sei mai soffermata a riflettere che i sentimenti sono solo…sentimenti! Beh, sì, insomma sono emozioni che vanno provate, sentite, sperimentate (non mangiate!) e soprattutto si possono cambiare attraverso altre emozioni dai risvolti più utili???

 

Insomma, in buona sostanza, quante volte ci hai sentito dire che la fame emotiva, la fame nervosa è uno degli ostacoli pricipali al tuo dimagrimento?

 

Oggi ti propongo un piccolo esercizio: l’esercizio che ho chiamato “DEGUSTA L’EMOZIONE”!!!

Eh sì, proprio come si fa,con i vini: nella degustazione di un vino, prima di dire “Mi piace” o “Non mi piace”, si esaminano almeno tre ordini di caratteristiche (visive, olfattive e gustative).

E così oggi ti invito a fare con l’emozione che più ti spinge a mangiare “non per fame”: impara a degustarla, ovvero, impara a conoscerla, a classificarla per poi dire: “Mi piace, me la tengo e me la godo”, oppure “Non mi piace: la cambio!

E per farlo ti lascio una vera e propria “SCHEDA DI DEGUSTAZIONE”, fatta di alcune domande che ti aiuteranno a fare la prima analisi “tecnica” della tua emozione negativa. Pronta? Via !

 

 

  1. Chiediti: “Esattamente COSA sto provando (ira, noia, malinconia, paura, ansia, preoccupazione…) in questo momento?

  2. DOVE percepisco questa emozione (nelle spalle, nel collo, nello stomaco…)?

  3. C’è qualche ALTRA emozione che questa vuole nascondere (la preoccupazione per qualcosa può nascondere ad esempio la paura di non essere in grado o capace di portare a termine un compito)?

  4. Qual è la MIA OPINIONE circa questo sentimento (ad esempio, la paura è un’emozione negativa ma a volte ha l’intenzione di proteggermi da un eventuale danno a me stessa o ad altri; oppure l’ansia di tenere tutto sotto controllo in effetti è un’emozione inutile perchè mi paralizza anzichè cominciare a farmi organizzare…)

  5. In questo momento, cosa vorrebbe farmi fare questa emozione ( mangiare un panino, ingoiare un cioccolatino, sgranocchiare patatine…)?

  6. In questo modo sto cercando di COMBATTERLA e REAGIRE oppure sto tentando di IGNORARLA e SEPPELLIRLA fino alla prossima volta che si ripresenterà?

  7. Posso permettere a me stessa di PROVARLA e poi lasciarla andare, senza necessariamente fare ALTRO (tipo mangiare, ad esempio)?

 

Prova a ripetere l’esercizio di “degustazione” anche più di una volta con una stessa emozione, e se non riesci da sola, puoi sempre contattarci per una consulenza telefonica gratuita.



Author:
Time:
Tuesday, April 20th, 2010 at 6:14 am
Category:
cibo ed emozioni, dimagrire
Comments:
You can leave a response, or trackback from your own site.
RSS:
You can follow any responses to this entry through the RSS 2.0 feed.
Navigation:

Leave a Reply